NOVITA' 2012: questo sito è ottimizzato anche per smartphone e tablet!

Blog di filatelia, servizi postali e comunicazione scritta: dove discutere e commentare "fuori dai dentelli" fatti, personaggi e novità

Filatelia, Riviste

Arriva Storie di Posta n.6: la filatelia? Ha la pelle dura!

| 0 commenti

Che “Storie di Posta“, il semestrale di cultura e approfondimento filatelico edito dall’Accademia italiana di filatelia e storia postale (www.accademiadiposta.it), sia “qualcosa di molto diverso” lo si è capito sin dal suo esordio nel 1999.

Ma da quando la rivista è entrata a far parte della grande famiglia dell’Unificato (direttore responsabile Paolo Deambrosi, art director Franco Filanci) ha acquisito un tono più fresco, spontaneo, direi quasi ribelle, pur restando una raffinata e sfiziosa rivista “patinata”!

Il prossimo volume, il n.6 della gestione Unificato, esce fra pochi giorni in concomitanza con il Veronafil di fine settimana e come al solito porta al suo interno un gran numero di novità: tanti argomenti che ci aiuteranno a scoprire “nuovi incredibili aspetti della posta e del francobollo” come ad esempio le implicazioni religiose della lettera ai tempi di San Carlo Borromeo, la censura più o meno ufficiale ed evidente durante la guerra italo-etiopica, il misterioso Gestore provinciale dei Depositi vari, alcuni dati inediti che correggono la storia della serie De La Rue e di altri francobolli italiani e sammarinesi, un carteggio risorgimentale che racconta la “via di Svizzera”, l’Eurocolis, la posta a Napoli sotto Garibaldi, i similfrancobolli promozionali anni ‘50 e tanto altro ancora, comprese tante pagine di attualità.

Ovviamente, avendo potuto dare una sbirciatina in anteprima agli editoriali di questo numero, vi assicuro che c’è tanta carne… sul fuoco della riflessione!

A cominciare dall’esortante “Crederci” di Franco Filanci (presidente dell’Accademia) per il quale “non tutto il male vien per nuocere“. Il riferimento è all’attuale crisi economica che pur nella sua durezza e nei suoi eccessi, che hanno fatto dimenticare “a troppi ogni scrupolo etico“, sta avendo ripercussioni anche nel mondo filatelico, con un vistoso calo delle vendite! Ma il francobollo “sta dimostrando di avere la pelle dura e ancora parecchie frecce al suo arco“. Secondo Filanci, infatti, la filatelia e la posta potranno continuare ad interessare i collezionisti ancora per molto tempo. Come? Semplicemente finendola di trattare i francobolli come figurine, smettendo di parlarne sempre in chiave economica e finalmente facendone uscire (nuovamente) allo scoperto tutte quelle valenze istituzionali, politiche, culturali che ha sempre avuto! E un ruolo sempre più importante ce l’avrà la “letteratura filatelica“. quella fatta bene, originale, innovativa, pulita e, possibilmente, anche critica! Come pure acquisterà sempre più importanza la pubblicità!

Ovviamente, non posso che concordare pienamente con Filanci. D’altronde Internet (del quale difendo la libertà e la democrazia intrinseca) ha favorito la proliferazione di “pseudo giornalisti filatelici” (tra cui il sottoscritto), nel mare magnum dell’informazione filatelica online, che da una parte fanno aumentare a dismisura la quantità di offerta informativa per i collezionisti, dall’altra, purtroppo, non possono che produrre un abbassamento nella qualità: sono purtroppo pochi coloro che applicano filtri e fanno analisi critica quando scrivono su blog e fanzine. A tutto questo aggiungerei quella brutta sensazione (da parte mia) che ciascuno voglia considerarsi il padre putativo della filatelia italiana, con tutto ciò che ne deriva a cominciare da un imperante e deleterio “individualismo”.

Non so cosa ne pensate, ma secondo me la filatelia è, innanzitutto, un hobby “sociale”, tanto divertimento, condivisione e partecipazione, anche se – come sottolinea Filanci – occorre che “esca da un’amatorialità e da un pressapochismo” che la stanno logorando.

Il numero 6 di Storie di Posta, 112 pagine a colori, 14,00 euro di copertina, sarà disponibile al convegno VERONAFIL del 23/25 novembre e presso i migliori negozi di Filatelia e Numismatica, oppure si può richiedere contattando direttamente l’editore: www.unificato.it

Lascia un commento

Required fields are marked *.