NOVITA' 2012: questo sito è ottimizzato anche per smartphone e tablet!

Blog di filatelia, servizi postali e comunicazione scritta: dove discutere e commentare "fuori dai dentelli" fatti, personaggi e novità

Italia, Nuove Emissioni

Da nord a sud è arte della ceramica. In striscia!

| 0 commenti

Francamente due “strisce” nell’arco di pochi giorni (l’altra arriva il 12 ottobre dedicata alla Giornata della Filatelia) sono un evento eccezionale per la filatelia italiana. Ogni tanto qualche bella novità è il modo migliore per dare un pò di “aria” all’asfittico settore delle novità. Purchè non si esageri e si faccia la dovuta promozione. Così, l’emissione del 14 ottobre dedicata all’Arte italiana della ceramica, esce sotto forma di cinque francobolli da 0,60€ uniti in striscia orizzontale. I bravissimi maestri del Poligrafico (Fantini, Vangelli, Abbati) hanno messo su carta il meglio del Made in Italy. E così troviamo raffigurati sui cinque dentelli piatti, mattonelle e altre decorazioni provenienti dai centri italiani in cui più viva e attuale è la cultura della ceramica:  Castelli (TE), Caltagirone (CT), generico, Castellamonte (TO) e Squillace (CZ).

Mi viene un’idea, forse irrealizzabile: in occasione di queste emissioni, a cavallo tra la celebrazione e la pubblicità (v. il 100 anni di Guzzini o il prossimo per i 50 anni dell’Enel),  non si potrebbero vendere un pò di questi francobolli agli “usufruitori” di tale promozione, magari applicando un piccolo sconto? In tal modo sarebbero essi stessi incentivati ad utilizzarli sulle proprie corrispondenze!

Ecco le caratteristiche tecniche dei francobolli.

I francobolli sono stampati dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A., in rotocalcografia, su carta fluorescente; formato carta: mm 40 x 48; formato  stampa: mm 36 x 44; dentellatura: 13 x 13½; colori: sei; tiratura: due milioni e cinquecentomila esemplari per ciascun francobollo; foglio: venticinque esemplari, valore “€ 15,00”, si compone di cinque strisce comprendenti i cinque differenti francobolli.

Le vignette riproducono, su un fondo chiaro in cui si ripetono motivi floreali, alcune produzioni e lavorazioni di pregio dell’arte della ceramica legate alla storica tradizione delle località di Castelli, Caltagirone, Castellamonte, Squillace ed uno dedicato genericamente all’Arte della Ceramica, in particolare:

  • Castelli: piattino in ceramica raffigurante Artemide che abbraccia Endimione dormiente, realizzato all’inizio del XVIII secolo da Carlo Antonio Grue, pittore su ceramica dell’epoca barocca e conservato nel Museo di Castelli;
  • Caltagirone: particolare della Scalinata di Santa Maria del Monte, costruita nel 1606 e decorata nel 1954 interamente con mattonelle in ceramica policroma;
  • generico: una serie di mattonelle in ceramica disposte a formare un quadrato;
  • Castellamonte: due stufe artistiche in ceramica di cui il paese vanta una tradizione secolare;
  • Squillace: piatto in ceramica raffigurante un volatile, tipico esempio di manufatto artigianale di uso domestico, esposto presso il Museo Diocesano di Santa Severina.

Completano ciascun francobollo le rispettive leggende “CASTELLI”, “CALTAGIRONE”, “CASTELLAMONTE”, “SQUILLACE” e “ARTE DELLA CERAMICA”,  la scritta “ITALIA”  e  il valore “€ 0,60”.

Bozzettisti: Rita Fantini per il francobollo dedicato a Castelli e per quello dedicato genericamente all’Arte della Ceramica; Luca Vangelli per il francobollo dedicato a Caltagirone; Fabio Abbati per i francobolli dedicati a Castellamonte e Squillace.

A commento dell’emissione verrà posto in vendita il bollettino illustrativo con articolo a firma dell’Ing. Stefano Collina, Presidente dell’Associazione Italiana Città della Ceramica, Faenza.

Gli Sportelli Filatelici degli Uffici Postali di Caltagirone (CT) e di Roma Eur e gli Uffici Postali di Castelli (TE), Castellamonte (TO) e Squillace (CZ) utilizzeranno, il giorno di emissione, il rispettivo annullo speciale realizzato a cura della Filatelia di Poste Italiane.

Lascia un commento

Required fields are marked *.