NOVITA' 2012: questo sito è ottimizzato anche per smartphone e tablet!

Blog di filatelia, servizi postali e comunicazione scritta: dove discutere e commentare "fuori dai dentelli" fatti, personaggi e novità

Sei qui: Home Filatelia Editoria Filatelia Prove, saggi e ristampe del Regno di Sardegna: il Matraire nel nuovo volume di Vaccari
Editoria, Filatelia

Prove, saggi e ristampe del Regno di Sardegna: il Matraire nel nuovo volume di Vaccari

| 0 commenti

prove-regno-sardegna

La prossima Milanofil (in svolgimento dal 5 al 7 aprile) si conferma scenario ideale per gli editori filatelici che vogliono presentare le proprie novità.

Anche Vaccari ha in programma per Sabato 6 aprile (h. 14:45, Sala Verde 2) la presentazione del nuovo volume “Prove, saggi e ristampe della II e III emissione del Regno di Sardegna” di Paolo Cardillo.

Si tratta di uno studio approfondito, ma dal linguaggio semplice e immediato,  sui tipi di prove che Francesco Matraire utilizzò per la II e la III emissione del Regno di Sardegna, rispondendo quindi a numerose domande e risolvendo numerosi dubbi: come e perché le utilizzò, i saggi definitivi presentati alle autorità ministeriali per l’approvazione, la genesi della IV emissione, le ristampe che il grande tipo-litografo produsse alla scadenza del suo contratto con le Regie Poste alla fine del 1863.

Il libr (160 pp. – 14 tavole e 160 ill. a colori – carta patinata di alta qualità – formato cm 17×24 -prezzo: 30,00 euro) contiene anche una dettagliata catalogazione di questi oggetti, in gran parte mai presentati in altre pubblicazioni, e una ricca appendice di tavole illustrative con ingrandimenti ad alta definizione per esemplificare il percorso di studio seguito.

La storia dei francobolli emessi e regolarmente usati per posta non può prescindere dal lavoro di studio e preparazione che ha portato a quel risultato. Francesco Matraire ha sorretto le sorti dei valori bollati del Regno di Sardegna, poi Regno d’Italia, per oltre 12 anni, e attraverso il suo operato oggi centinaia di collezionisti possono provare emozioni che non hanno eguali nel costruire le loro raccolte“, fanno sapere dalla casa editrice modenese.

Alcune pagine del nuovo libro di Vaccari sono consultabili gratuitamente online, cliccando qui.