NOVITA' 2012: questo sito è ottimizzato anche per smartphone e tablet!

Blog di filatelia, servizi postali e comunicazione scritta: dove discutere e commentare "fuori dai dentelli" fatti, personaggi e novità

Eventi, Mostre e fiere

USFI: al Romafil 2012 la Stampa Filatelica celebra se stessa

| 0 commenti

Con l’avvento di Internet, le possibilità di scrivere (e farsi leggere) sono aumentate enormemente. Basta aprire un blog, a costo zero, per diventare scrittori filatelici! Non era, affatto, così a fine Ottocento e agli inizi del secolo successivo, quando essere in grado di realizzare una rivista “stampata” che parlasse di francobolli era una meta davvero complessa da raggiungere. Ecco, per esempio, cosa scrivevano i primi “giornalisti” italiani nell’ottobre 1912:  “Il sogno nostro, il bisogno di tutti gli amatori filatelici, ecco, è compiuto: Noi siamo. «L’Italia filatelica» si slancia oggi nel mondo, sicura di sè stessa, perchè da lungo tempo le preparammo con amore il terreno; e non fallirà alle sue promesse, poichè a questa impresa ci ha spinto uno scopo più nobile di quello individuale di compiacenza collezionista, al quale pure con tutte le nostre forze cercheremo di sodisfare”.

E’ l’incipit che si può leggere sulla storica “rivista mensile per collezionisti e mercanti di francobolli” che l’Unione Stampa Filatelica Italiana, con la fondamentale cooperazione dell’Istituto di Studi Storici Postali di Prato, ha voluto utilizzare come icona della stampa filatelica, che vivrà il suo piccolo “revival” con la mostra organizzata nell’ambito del Romafil 2012 e nella quale si potrà ripercorrere un secolo di storia della stampa specializzata, dalla rivista più antica nota, la livornese “La posta universale”, attiva tra il 1873 ed il 1874, sino al 1973. Tutti cimeli forniti dall’Istituto toscano, archivio di grande rilevanza culturale che combatte tutt’oggi contro il disinteresse generale delle amministrazioni locali e nazionali preposte alla conservazione, alla salvaguardia e alla promozione di una parte così importante della nostra storia. E non si dica che non ci sono soldi!!!

Con l’idea, per i prossimi anni, di ricordare altri aspetti, dai bollettini dei circoli, alle testate locali ed a quelle con lo stesso nome.

La testata del primo numero de L’Italia filatelica, in perfetto stile liberty, compare anche sulla cartolina e sull’annullo speciale richiesto per il 12 ottobre dall’USFI che sabato 13 ottobre, presso la Sala “Alberto Sordi” del Palazzo dei Congressi all’EUR (piano terra, nei pressi dell’ufficio stampa) terrà la propria assemblea generale.

Sempre in occasione di Romafil, l’associazione che riunisce giornalisti e scrittori filatelici italiani, guidata da Danilo Bogoni, ricorderà con una corposa autobiografia, un personaggio della filatelia italiana: il maestro Gastone Rizzo, probabilmente sconosciuto ai più giovani, ma di quelli che hanno costruito le fondamenta di questo hobby in Italia con il famoso club “Franco Bollino” e i suoi 175.000 iscritti del 1964. Un numero impressionante che oggi l’associazionismo si sogna nel modo più assoluto!

 

Lascia un commento

Required fields are marked *.